Esercizio 2019: risultati brillanti per la BCC Gaudiano di Lavello.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Cooperativo di Gaudiano di Lavello – Banca del Melfese, presieduto da Michele Abbattista, ha valutato molto soddisfacenti i risultati dell’esercizio 2019 appena concluso.
L’attivo patrimoniale registra una crescita fino a 141 milioni di euro. La raccolta totale da clientela (diretta ed indiretta) ha raggiunto 116,9 milioni€ (nel 2018 era pari a 112,5); la raccolta complessiva aziendale è aumentata fino a 146 milioni€ (+7%).
Il Direttore della BCC, Maria Rosaria Costa, ha sottolineato che i crediti netti verso la clientela hanno raggiunto i 60 milioni€.  Essi si caratterizzano per il modesto livello di deterioramento, tra i migliori dell’intero sistema BCC: sofferenze nette 0,78 mln€ (coperture globali al 72,28%), inadempienze probabili nette 0,80 mln€ (copertura al 33,82%),esposizioni scadute 0,23 mln€ (copertura all’8,23%), Texas ratio del 20,82%.
Il Presidente Abbattista rileva che il Conto economico della BCC fa registrare l’importante utile netto di gestione di 473 mila€ (+ 17,4% rispetto all’esercizio 2018), con un controllo assoluto dei costi operativi e un aumento dei ricavi netti da servizi del 9,5%.
Con la destinazione dell’utile il Patrimonio netto aziendale supera i 9 milioni di euro.
Il Total Capital Ratio, indice di solidità, pone la Banca su un livello patrimoniale ampiamente superiore alla soglia richiesta dalla normativa di riferimento.
La BCC del Vulture Melfese si conferma pertanto punto di riferimento creditizio dell’area nord di Basilicata, a sostegno delle esigenze delle famiglie e delle imprese di un territorio ritenuto fondamentale per lo sviluppo e la crescita dell’intera economia regionale.

Lavello,  21 febbraio 2020